Fleuril – MIDI to CV converter

fleuril-nuovo
Il motivo per cui ho realizzato un convertitore MIDI-CV, è puramente pratico. Il costo delle tastiere MIDI (se non si ha bisogno di alta qualità), è veramente basso e inoltre questi dispositivi mettono a disposizione anche altri controlli (potenziometri, pulsanti).

Al contrario una tastiera vera e propria non costa poco, magari la si può ricavare da un vecchio organo, comunque richiede un certo lavoro di adattamento, un circuito di interfaccia, insomma alla fine ho valutato sia meglio usare una tastiera MIDI.

Descrizione

Il circuito è composto da due sezioni principali: il processore ( un PIC16F628A) e lo
stadio di conversione D/A.
Il processore elabora il messaggio MIDI e ne estrae i messaggi di NOTA ON/OFF;
PITCH BEND; KEY VELOCITY; SYNC ( clock ) selezionabile in ottavi o sedicesimi.
Come uscita fornisce un bus dati ( DTOA0..6), i segnali di WRITE per i D/A ( NOTE;
KEYVEL; PITCH_BEND), il comando di GATE e il SYNC.
La seconda sezione è costituita da 3 convertitori D/A a 8 bit e il circuito di
reference.
Il circuito non necessita di un oscillatore di clock esterno ( benchè previsto ), perlomeno
utilizzando il generatore interno del PIC ( 4MHz ) a me non ha mai dato problemi.

Funzioni

  1. Uscita CV 1V/octave nel range ± 5V ( copertura 10 ottave)
  2. Uscita KEY VELOCITY nel range 0 : 10V ( risposta lineare risoluzione 7 bit )
  3. Uscita PITCH BEND nel range ± 5V ( risposta lineare risoluzione 7 bit )
  4. Uscita SYNC prelevata dal codice di tempo del messaggio midi
  5. Comando GATE corrispondente alla pressione di uno o più tasti (♦)
  6. Funzione LEGATO/STACCATO abbinato alla generazione del KEY VELOCITY (♥)
  7. Selezione del comando di SYNC per ottavi o sedicesimi (♣)
  8. Glide

(♦) è presente solo il segnale di GATE e non quello di TRIG. Il segnale di GATE corrisponde all’ OR dei tasti premuti.

(♥) nella funzione LEGATO il primo tasto premuto per gruppo di note attive (GATE CONTINUO) è quello che determina il KEY VELOCITY, nel modo STACCATO ogni volta che viene premuto un tasto viene aggiornato il KEY VELOCITY.

(♣) il comando SYNC genera un impulso ogni 6 tick (4 sedicesimi per quarto), o 12 tick (2 ottavi per quarto).

 Schema Elettrico

  •  Il microcontrollore e l’ interfaccia MIDI

L’ optoisolatore U1 non è indispensabile che sia quello indicato (HCPL2300), io lo avevo e l’ ho usato.

Nella mia realizzazione non ho usato l’ oscillatore quarzato U3 (20MHz). Io ho usato l’ oscillatore interno a 4MHz, e non ho avuto problemi sulla comunicazione seriale, ma non garantisco che sia sempre così.

  • La tensione di riferimento e il D/A CV 1V/OCT

PT1 serve a tarare la spaziatura tra le note, intorno a -5,3V dovrebbe essere il valore corretto.

L’ uso di un REF02 (U5), non è indispensabile, la tensione di riferimento può avere caratteristiche inferiori.

  • I due D/A per il PITCH-BEND e KEY VELOCITY

Realizzazione

Alcune foto:

Documentazione

Lo schema elettrico (PDF)

Il firmware, contiene tutti i file in formato MikroPascal, può essere usato con la versione Demo ma non per scopi commerciali.